16 novembre 2016

Condomini

Il Sistema

PICT1911

 

Soluzioni definitive per ogni struttura

  • E’ un sistema completamente ELETTRONICO, frutto di studi e ricerche che garantiscono un risultato perentorio e definitivo, come dimostrato negli anni dagli innumerevoli impianti già presenti in tutta Italia.
  • E’ la soluzione ideale laddove la presenza dei volatili è indesiderata per logici motivi sociali ed igienici.
  • L’installazione è effettuata da PERSONALE ALTAMENTE SPECIALIZZATO su ogni tipo di struttura, nel pieno rispetto delle Direttive della Soprintendenza alle Belle Arti.
  • L’impianto si avvale di un EFFICACISSIMO DETERRENTE FISICO, che si basa sul fastidio generato da un CAMPO ELETTROSTATICO, insopportabile per i volatili.
    Il funzionamento è determinato da una CENTRALINA ELETTRONICA dalla quale si dipartono un cavo di collegamento ad alto isolamento, un tondino in acciaio inox, staffe di sostegno in nylon ed un cavetto in rame argentato. Il tondino, che è stato posizionato sui punti d’appoggio dei volatili, genera un campo elettrostatico che va ad INFASTIDIRE il volatile mentre è ancora in volo, impedendogli la posa e, di conseguenza, la deiezione e la nidificazione, SENZA ARRECARGLI DANNO ALCUNO.

Questa peculiarità rende tale impianto il PIÚ EFFICACE per la protezione di cornicioni, davanzali, bassorilievi, capitelli e statue ma, addirittura, si rivela un insostituibile investimento per la protezione di tetti e grondaie, evitandone la costosa manutenzione ordinaria e straordinaria.
Trattandosi di un vero e proprio impianto , può essere SMONTATO e RIMONTATO in caso di lavori sulle superfici interessate dall’installazione ed, eventualmente, anche successivamente AMPLIATO.
Riassumendo, le caratteristiche del nostro impianto sono: EFFICACIA INEGUAGLIABILE, INCRUENZA, MIMETISMO, DURATA ILLIMITATA e IRRILEVANTE CONSUMO DI ENERGIA RICHIESTA.
Lo scopo

IL NOSTRO SISTEMA IMPEDISCE LA POSA DEI VOLATILI perché l’allontanamento a posa avvenuta, tipico di altri sistemi, consente, comunque, al volatile la deiezione, prima e maggiore fonte di danno.

La posa in opera

La posa in opera tiene conto delle abitudini di posa dei volatili, della tipologia dei materiali da proteggere per la scelta dei mezzi di ancoraggio, dell’estetica della costruzione per la scelta dei percorsi. L’impianto viene installato nel pieno rispetto delle Direttive della Soprintendenza ai Beni Artistici e Culturali.

La scelta del metodo

Il nostro sistema utilizza un solo conduttore che inibisce la possibilità di corto circuito e consente una semplicità di installazione con conseguente riduzione di costi. Offre una minor superficie di appoggio ai traumi meccanici, è quasi invisibile e, anche disattivato, non costituisce un punto di appoggio per i volatili.

La manutenzione

Praticamente inesistente grazie anche alla semplicità dell’impianto ed ai materiali impiegati: acciaio inox ISO 304, ABS trattato anti U.V.A. , teflon e rame argentato.